ARVATI: “SVILUPPARE LA BIOECONOMIA CIRCOLARE IN SICILIA PER CREARE VALORE DAL TERRITORIO PER IL TERRITORIO”

16.03.2018

Stefano Arvati , Presidente di Renovo, alla tavola rotonda di presentazione del IV° Rapporto Bioeconomia in EuropaStefano Arvati , Presidente di Renovo, alla tavola rotonda di presentazione del IV° Rapporto Bioeconomia in Europa
Stefano Arvati , Presidente di Renovo, alla tavola rotonda di presentazione del IV° Rapporto Bioeconomia in Europa

STEFANO ARVATI PRESIDENTE DI RENOVO: “SVILUPPARE LA BIOECONOMIA CIRCOLARE IN SICILIA PER CREARE VALORE DAL TERRITORIO PER IL TERRITORIO”

C’era anche Renovo, indicata come eccellenza nella ricerca privata, alla presentazione a Palermo del IV° Rapporto sulla Bioeconomia in Europa. Un settore in forte espansione. Solo in Italia infatti la Bioeconomia vale 260 mld di euro, terza in Europa dopo Germania e Francia, e conta oltre 570 start-up attive nel settore. Il Rapporto è curato dalla Direzione Studi e Ricerche di Intesa Sanpaolo, dal Cluster della chimica verde Spring e da Assobiotec, l’Associazione nazionale per lo sviluppo delle biotecnologie, che fa parte di Federchimica, in collaborazione con l’Università degli studi di Palermo.

La bioeconomia come chiave di sviluppo del territorio siciliano è stato il tema al centro della tavola rotonda moderata da Francesco La Mantia, professore ordinario dell’Università di Palermo. La scelta di Palermo come sede per la presentazione del Rapporto non è casuale. La Regione Sicilia vanta infatti un settore agro-alimentare di primaria importanza. Non solo: il territorio ospita alcune realtà d’eccellenza nel campo della bioeconomia circolare sia a livello produttivo (Eni a Gela) sia a livello di ricerca privata (Renovo Biochemicals, Orange Fiber) sia pubblica (come il CNR di Palermo, Messina e Mazara del Vallo e le Università di Palermo e Catania).

Stefano Arvati Presidente di Renovo  ha sottolineato proprio il ruolo del gruppo all’interno di quella che viene definita Bioeconomia Circolare e ha motivato la scelta di operare in Sicilia: “Renovo sta portando avanti da alcuni anni un modello industriale di "Bioeconomia Circolare" basato sulla combinazione di ricerca scientifica, tecnologia e risorse del Territorio (partendo da quelle scartate o non valorizzate) al fine di sviluppare un modello di "Bioraffineria Integrata Territoriale".La nostra  mission è: "Creare valore dal Territorio per il Territorio". Ci aiuta quella che noi chiamiamo Bioeconomia Circolare. Una economia circolare che utilizza solo materie bio-based  all’origine dei propri processi produttivi. Lo stiamo facendo qua in Sicilia, a Caltagirone e a Chiaramonte Gulfi. E lo facciamo soprattutto con l’estrazione dei polifenoli dalle acque di vegetazione delle olive e con la produzione di biocarburanti e bioprodotti dai sottoprodotti agricoli e forestali (oltre alle acque di vegetazione, il pastazzo delle arance, le buccette del pomodoro, le vinacce etc etc). Sottoprodotti che stiamo analizzando e studiando per l’estrazione di molecole organiche (composti fitochimici) con processi completamente chemistry free dedicati al benessere dell’uomo (nutraceutica, dermocosmetica, conservanti  alimentari naturali). La scelta di essere in questa Regione non è casuale, ma frutto di ricerche e studi molto approfonditi. La Sicilia infatti è ricchissima di risorse naturali di valore che hanno un potenziale enorme e non ancora sfruttato. Questo significa per noi investire in ricerca, tecnologia, innovazione, formazione, nuova e buona occupazione. Il risultato è evidente; valorizzazione delle filiere agroindustriali già esistenti, attività con impatti ambientali sempre più ridotti, apertura di nuovi mercati legati al benessere dell’uomo e importanti risultati in campo tecnologico e scientifico. Tutto questo non lo possiamo fare da soli. Renovo vuole essere soprattutto un aggregatore di sistema perché solo insieme possiamo creare una filiera di valori, qualità, competenze e investimenti capaci di vincere le nuove sfide del mercato”.

Tag:  acqua di vegetazione delle olive assobiotec bioeconomia bioeconomia circolare chimica verde cluster spring economia circolare in sicilia intesa sanpaolo Stefano Arvati

Condividi facebook share twitter share pinterest share
Siglacom - Internet Partner